Il Radicchio di Verona I.G.P.

Dalla forma ad ovale allungato, foglie compatte di colore rosso scuro intenso abbellite da una nervatura principale bianca, molto sviluppata, il Radicchio di Verona IGP può essere di tipo precoce" e "tipo tardivo". La zona di produzione si estende nella fascia del basso Veneto, è costituita da terreni alluvionali, sabbiosi, ricchi di sostanza organica, freschi e dotati di un clima caratterizzato da estati molto calde ed afose e inverni rigidi e nebbiosi con escursione termica annua elevata.

Più volte etichettato come “l’oro rosso della Bassa", si distingue dagli altri prodotti della stessa categoria merceologica per la particolare croccantezza delle foglie, il colore rosso intenso ed il sapore leggermente amarognolo. Le sue caratteristiche organolettiche ne consentono un utilizzo ad ampio raggio, dall'antipasto al dolce, da crudo come da cotto.

X edizione del "Concorso Radicchio D’Argento"

Con il Patrocinio della Regione del Veneto, della Provincia di Verona, della Camera di Commercio di Verona, del Comune di Casaleone, del Consorzio pro Loco Basso Veronese e con la partecipazione del Consorzio per la Tutela a la valorizzazione del Radicchio di Verona IGP ,ha avuto luogo mercoledì 26 febbraio 2014, la X edizione del "Concorso Gastronomico Radicchio D'Argento", nella prestigiosa cornice del Castello di Bevilacqua (VR).

Turismo, salute e bellezza sono stati i temi cardine della tavola rotonda dal titolo "Alimentazione e bellezza in attesa dell'EXPO 2015", alla presenza di autorità ed esperti di gastronomia di fama nazionale.

Un impegno comune, quello di diffondere la conoscenza delle numerose proprietà del prodotto "Radicchio Rosso" attraverso percorsi focalizzati sull'importanza di una sana alimentazione e della prevenzione della salute fisica e mentale. Da qui l'ideazione di ambiziosi progetti, tra cui quelli di creare delle sinergie di rete tra le Provincie di Verona, Treviso e Chioggia per dare vita ad un centro innovativo per la divulgazione dei benefici del Radicchio Veneto IGP, nel contesto dell'edizione del 2015 dell'EXPO di Milano, nonché attività di marketing territoriale che, valorizzando la ricchezza storica e culturale delle nostre terre venete, incentivino il turismo rurale.

Non solo Italia, ma anche Europa tra gli obiettivi di questo seminario: Francia e Austria sono infatti i primi due paesi Europei invitati a partecipare, con l'intento di consolidare la collaborazione con l'associazione F.I.C.E. Italia e U.C.E.T. Europa al fine di promuovere iniziative nei luoghi deputati al prestigio dell'alta gastronomia, esaltando tutti i prodotti IGP locali, tra i quali il prezioso protagonista dell'evento.

Il Concorso Gastronomico Nazionale, ha chiuso la manifestazione con una Cena di Gala, nella quale i ristoranti in gara sono stati chiamati a presentare le loro specialità a base di radicchio.